News

Download

UNIONI CIVILI E RAPPORTO DI LAVORO

L’approvazione della legge 76/2016 sulle unioni civili avrà delle ripercussioni relative anche al rapporto di lavoro.

Il lavoratore potrà godere degli stessi diritti esistenti tra i il lavoratore/lavoratrice ed il proprio coniuge. Il lavoratore che avrà scelto di unirsi civilmente al proprio partner -anche dello stesso sesso- dovrà presentare al datore di lavoro la dimostrazione del proprio status di unito civilmente. Il certificato contenente i dati anagrafici della coppia e i dati di residenza comune servirà al datore di lavoro al fine di considerare il partner del proprio dipendente alla stregua del coniuge.

Tra gli istituti che verranno interessati da questa disposizione vale la pena accennare a:

  1. TFR – il trattamento di fine rapporto -come il preavviso-, in caso di decesso del lavoratore dovrà essere corrisposto al partner unito civilmente;
  2. ferie matrimoniali – la gestione delle ferie matrimoniali indennizzate dall’INPS o da previsione del CCNL verranno equiparate alla gestione delle ferie matrimoniali del coniuge;
  3. pensione di reversibilità;
  4. detrazioni per coniugi a carico;
  5. permessi per motivi familiari ed assistenza disabili – la Legge 104 prevede la possibilità da parte del lavoratore di assentarsi per assistere ad una grave infermità del proprio coniuge; per estensione questa potrà riguardare anche il compagno unito civilmente;

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo esclusivamente per fini statistici. Per qualunque informazione potete inviare le vostre richieste a info@nulyenuly.com.

Chiudi